sabato 14 aprile 2018

Dahon News 2018: Dahon Launch D8 - Dahon Curl i14 - Dahon NuWave - Dahon GB-1

Ultime news da casa Dahon: riepiloghiamo alcune notizie provenienti dall'ultima Dahon Global Distributor Conference e dall'evento di presentazione che si è appena concluso al Beijing International Convention Center.

Iniziamo con un nuovo modello chiamato Dahon Launch D8:
Il telaio sembra una derivazione dei modelli  Vitesse o Mariner ma con la sezione più rettangolare, con la predisposizione per i freni a disco, snodo centrale con cerniera "a scomparsa" e leva di serraggio posizionata nella parte inferiore.

Non abbiamo altre informazioni ma la cerniera dovrebbe essere questa:
Un sistema semplice, leggero ed efficace.

 Continuiamo con la Dahon Curl: dopo la Dahon Curl i8 35th Anniversary Limited Edition,

in cantiere sembra che ci sia anche un nuovo modello con cambio interno  Rohloff 14 Speed:

 Proseguiamo con l'ultimo modello (definito ultra slim) appena presentato, la Dahon NuWave:
 si tratta di una bici con telaio tubolare senza snodi con passaggio interno dei cavi, progettata per rendere pratico il trasporto passivo con la bici in posizione verticale.

Saranno disponibili tre versioni, 14", 16" con pedalata assistita e 20":

Per ridurre le dimensioni di questo modello si agisce sul reggisella, il piantone sterzo ed il manubrio. Inoltre anche le pedivelle possono essere piegate per poter raggiungere i 15cm di profondità dichiarati:


Concludiamo con la Dahon GB-1; in questo caso Dahon segue l'evoluzione del mercato riproponendo una rivisitazione della Cadenza in versione gravel.
Si tratta di una folding gravel bike, una bici da 27,5" (650B) con telaio pieghevole con sistema Lockjaw e freni a disco:
Per il momento non abbiamo informazioni dettagliate sulle caratteristiche tecniche (componentistica etc.). Aspettiamo ulteriori notizie per confermare se alcuni modelli saranno realmente inseriti nel catalogo o se si tratta di prototipi.

Fonte foto: Dahon Bikes, Thor USA, Biketo

giovedì 12 aprile 2018

European Bicycle Market - Dossier Mercato Europeo della Bici 2016 (2017 edition)

Ogni anno riteniamo importante dare un'occhiata al dossier del mercato europeo della bici pubblicato da Conebi 
"Confederation of European Bicycle Industry".

All'interno troverete tutti i dati del 2016 relativi all'industria della bici in europa:
 vendite, produzione ed occupazione.

Notiamo una riduzione delle vendite del -4,98%

 L'Italia si mantiene in testa per quanto riguarda la produzione di biciclette, ricambi ed accessori:


La Germania continua come principale produttore di "Electronically Power Assisted Cycles (EPAC)".

In generale seguiamo il trend degli ultimi anni: crescita esponenziale della vendita di bici a pedalata assistita (Italia +120% rispetto al 2015), incremento delle bici urbane soprattutto nelle città dove sono state potenziate le infrastrutture ed i servizi destinati ai ciclisti (Spagna +5%). Al margine la nicchia di mercato delle bici pieghevoli delle quali non si specifica il volume di vendita; gli unici dati stimati riguardano il Regno Unito dove raggiungerebbero il 4%.

Consulta il dossier completo:

Per approfondire:

lunedì 5 febbraio 2018

Duopower Boira - No-nose saddles - Sellini senza punta

In questo post vi parlerò della nostra esperienza con il nuovo sellino senza punta della casa spagnola Duopower.
Il disegno di questi sellini è stato concepito per evitare fastidi nella zona perineale, infatti la mancanza della punta libera da qualsiasi compressione o sfregamento.
Avevo già provato i modelli Free e Nelox in passato e non mi avevano convinto. Per i miei gusti sembravano eccessivamente morbidi,  la qualità era accettabile ma la parte anteriore pedalando mi dava un po' fastidio all'interno coscia. La presentazione dei nuovi modelli con meno superficie laterale sulla punta che produce minor frizione durante la pedalata mi ha incuriosito ed ho deciso di acquistare il modello più leggero ed avanzato della marca, il Duopower Boira.
Caratteristiche tecniche:
Telaio in cromo-molibdeno
 Scafo in materiale plastico abbastanza elastico
 Rivestimento in neoprene nero
Disegno più stretto sulla punta: MFS Minimal Friction System
Larghezza 132mm
Lunghezza 180mm
Peso 175g

Il sellino si presenta con un packaging a mio parere piuttosto modesto.
Il sito ufficiale recita:
 "Handmade one by one in Spain"
La qualità del materiale sembra decente ma non mi ha colpito particolarmente: in effetti dà l'impressione di essere delicato, visto che si è già un po' rovinato sulla punta.
"Totalmente valido per qualsiasi disciplina ciclistica, anche se altamente raccomandato per la strada e il triathlon."
 Ci siamo trovati benissimo per uscite brevi o di parecchie ore.
Scrivo questa recensione dopo averlo utilizzato per circa 7 mesi, quasi tutti i giorni , e tuttora lo utilizza mia moglie sulla Birdy per andare al lavoro.
Per me l'adattamento è stato abbastanza rapido, dopo pochi giorni è diventato comodissimo e le mie parti nobili non hanno sentito la mancanza della punta.
Si tratta di un sellino davvero molto confortevole (non solo per i maschietti).
Esteticamente ha fatto storcere il naso a più di qualcuno, ma per me questo discorso resta soggettivo e comunque sia il prodotto è destinato ad un pubblico con necessità specifiche.
Il rapporto qualità/prezzo è da valutare in base alle esigenze personali; il prezzo di listino è di 119.90€ (si trova scontato su qualche webstore). Se ne avete veramente bisogno, vale la pena acquistare un sellino del genere.

PRO:
Consigliato per chi soffre di fastidi nella zona pelvica, prostatica, sfregamenti etc.
 Veramente leggerissimo

CONTRO:
Bisogna concedergli un periodo di adattamento
 Rapporto Qualità/Prezzo (in quanto il rivestimento non sembra molto resistente)

Ulteriori informazioni su: duopower.es